Lago Maggiore

Edilnuova opera sulla sponda lombarda del lago Maggiore,nel cuore della “Costa Fiorita” a ridosso delle verdi e rigogliose Prealpi Varesine,a pochi passi dal Canton Ticino.Il lago Maggiore “condivide” le Sue acque con una la Svizzera.

E’ il secondo lago italiano per superficie -212 kmq-situato ad un altitudine s.l.m di 193 mt  ha una profondita’ massima di circa 370 mt,sviluppa una lunghezza di circa 54 km ed un perimetro di 170 km.Il clima mite, fortemente influenzato dal bacino lacustre,ha permesso la proliferazione di piante tipicamente mediterranee  ed anche di piante originarie delle zone atlantiche ,favorite dalla composizione del terreno e dall’abbondanza di rocce silicee.

Vi si posson trovare limoni,olivi ,alloro eecc. Prosperano camelie ,azalee rododendri e magnolie che si possono ammirare nei numerosi e splendidi giardini che,specialmente sulla costa piemontese,si susseguono.Val la pena ricordarne alcuni,tra i piu’ famosi come il giardino botanico Alpinia-sulle colline sopra Stresa-Il giardino di Villa Taranto, I giardini dell’Isola Bella ,dell’Isola Madre ,il parco di Villa De Angeli Frua a Laveno ecc.La fauna e’ composta da tipici pesci di acqua dolce e da volatili comuni .

Il periodo storico del calcolitico segna la presenza dei primi nuclei abitativi nelle immediate vicinanze del lago e,da quel momento,si ha un lento consolidarsi di abitanti.La zona venne controllata successivamente dai Liguri ,avanzati fino all’attuale Lombardia,per poi essere nuovamente  respinti durante la discesa dei Celti nella penisola italica.I Galli ebbero la supremazia del territorio lacustre fino all’avanzare dei Romani che ricondussero le zone piemontesi e lombarde a province dell’impero.Il “verbanus  lacus o Maximus lacus” restera’ in mano saldamente all’impero Romano fino alle invasioni barbariche che porteranno di nuovo divisioni su tutto il territorio.

Per tornare ad una rinascita delle citta’ sul lago bisognera’ attendere il medioevo,con il quale si formeranno nuovi borghi,castelli cambiando la fisionomia dei luoghi abitati.In questo periodo la zona attorno al lago,cosi’ come diversi territori nei dintorni di Milano,passa nelle mani di diverse famiglie come i Visconti,la Casa regnante degli Asburgo ed in particolare i Borromeo i quali, partendo dall’acquisizione del feudo di Arona nel 1445,ebbero  un enorme influenza sul Verbano.Testimoni di questa ricchissima vita storica restano i molti castelli situati sia a ridosso che nelle immediate vicinanze del lago stesso .Ricordiamo la Rocca Borromea di Angera,,risalente ai Romani e Longobardi-ospita all’interno il celebre museo della bambola, la Rocca di Arona ,sempre di epoca Longobarda,passata poi ai Visconti ed ai Borromeo ove nel 1538 vi nacque San Carlo Borromeo.

Il castello di Massino Visconti,prima fortezza dei Visconti,venne demolito e poi ricostruito intorno al 1550 dal Marchese del Monferrato,il Castello Visconteo di Locarno-in territorio elvetico,venne demolito e ricostruito piu’ volte ,la Rocca di Calde’  ed i Castelli di Cannero situati su “isolotti” davanti a Cannero Riviera eretti tra il 1200 ed il 1300.Molti luoghi di interesse,sia naturalistico che storico –religioso fanno da contorno a questo stupendo lago:a Leggiuno ,nel cuore della zona ove Edilnuova e’ solita operare,troviamo l’eremo di Santa Caterina,un monastero costruito sulla parete rocciosa del lago raggiungibile sia attraverso una scalinata che scende dal sovrastante parcheggio sia dall’attracco della Navigazione Lago Maggiore con servizio di battelli di cui l’intero lago usufruisce collegando i principali comuni rivieraschi attravesrso rotte dai magnifici profumi e  panorami.

Il Sacro monte di Varese,nel cuore delle prealpi Varesine, e’ meta di pellegrinaggio religioso,cosi’ come il Sacro Monte di Ghiffa situato in una posizione panoramica con una stupenda  vista sul lago Maggiore ( nel 2003 e’ stato inserito,insieme ad altri sei Sacro Monti piemontesi,dall’UNESCO nella lista del Patrimonio Mondiale).Sul Sacro Monte di Arona troviamo la statua del cardinale  San Carlo Borromeo,comunemente chiamato SANCARLONE.Il” colosso” del Santo si presenta come una delle statue di maggior dimensione del mondo arrivando a misurare oltre 35 mt di altezza.Le rigogliose colline che circondano il lago sono ricchissime di percorsi naturalistici.

Laveno e’ dotata di una cabina biposto da dove e’ possibile ammirare  un superbo panorama sull’intera zona dei laghi e sulle catene montuose che lo circondano.Sul versante piemontese troviamo il Mottarone, raggiungibile sia  con la funivia-partenza da stresa-sia con la strada.

Il Mottarone e’ conosciuto anche con il nome “Monte dei due Laghi” per la sua particolare posizione tra Lago d’Orta e Lago Maggiore.Dalla sua vetta,che in inverno si trasforma in stazione sciistica, si gode uno dei piu’ bei panorami sulle Alpi centro occidentali, sulla pianura lombardo-piemontese e su sette laghi.Edilnuova costruisce le proprie abitazione proprio nel cuore della zona dei laghi,ricca di verde, di tranquillita’ e di molteplici  interessi storici, culturali, turistici con panorami mozzafiato sui laghi e sul monte Rosa.

Un capitolo a parte per bellezza meritano le isole Borromee,poste dinnanzi a Stresa raggiungibili con le rotte della Navigazione Lago Maggiore- una gita in battello lungo il lago e’ da non perdere assolutamente-oppure con “battellini” privati da Stresa e da altre principali localita’.

l’isola pescatori e’ l’unica abitata stabilmente da una piccola comunita’ mentre lisola Madre e l’isola Bella sono ambite mete di turisti che ammirano splendidi palazzi e giardini famosi in tutto il mondo per la qualita’ del paesaggio e per la cura delle architetture vegetali composte da oltre 2000 varieta’ di speci differenti.

Nell’isola Madre e’ presente una numerosa fauna di volatili tra cui pavoni bianchi,fagiani d orati e pappagalli liberi nello splendido giardino.L’isola Bella presenta un giardino che,abilmente progettato e curato nel tempo,presenta fioriture multicolore a rotazione tra varie speci floreali(rose,orchidee,magnolie,azalee,gardenie glicini,frutteti ecc).Immersi nel panorama incantato dei laghi ,avvolti da un atmosfera unica,accarezzati dalle lievi brezze che “scivolano” sul  territorio spesso ci si lascia travolgere dalle tentazioni’ gastronomiche  e dal buon vino proveniente dalle terre circostanti.

Il relax primeggia,facendo dimenticare la frenesia e  lo stress tipico dei nostri giorni,restituendo, ai suoi ospiti, un concetto di vita tipicamente vintage.

Edilnuova e’ orgogliosa di aspettarVi e di poterVi far assaporare tutto quello che questo straordinario lago e’ in grado di offrirVi. Sports classici , divertimenti,escursioni ,trekking, mountainbike, parapendio, deltaplano, motonautica e vela (molti i club velici presenti nel territorio con qualificate scuole di vela, cantieri nautici per ricovero e manutenzioni della Vostra barca  direttamente consigliati  con Noi) ,sport acquatici ed altro completano le inesauribili offerte di questo incantevole angolo di mondo.Vi aspettiamo,con l’impegno di  cercare e trovare il Vostro gradimento.

"Se hai un cuore e una camicia, vendi la camicia e visita i dintorni del Lago Maggiore"(Stendhal).

 

 
 

 

Copyright 2011, Edilnuova s.r.l. Tutti i diritti sono riservati